Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted in Articoli, Numero 21 - Articoli, Numero 21 - Novembre 2009

L’Albania e le donne  tra passato, presente e sfide future

L’Albania e le donne tra passato, presente e sfide future

D'Addato.pdf

Abstract

I grandi mutamenti politici, economici e sociali in atto nella Terra delle Aquile dall’inizio degli anni Novanta, fanno dell’Albania un paese in transizione, oggi partecipe del più vasto e tormentato processo di riassetto della penisola balcanica. Nonostante la crescita economica, una quota cospicua della popolazione albanese vive al di sotto della soglia di povertà e uno smisurato numero di poveri è costituito da donne. In tale contesto, la violenza di genere è un fenomeno allarmante. Nel contesto europeo l’Albania si caratterizza, infatti, per essere uno dei paesi con il più alto indice di diffusione del maltrattamento domestico. Sulla base di tali considerazioni, in questo articolo ci si propone di tracciare un quadro generale della situazione politica, economica e demografica che caratterizza la popolazione albanese, facendo ricorso, nonostante le difficoltà derivanti dalla loro frammentarietà, alle principali informazioni prodotte tanto in loco quanto da fonti internazionali. Più precisamente, partendo da una sintetica ricostruzione dei principali eventi politici succedutisi a partire dalla conquista dell’indipendenza del paese, si passerà ad una breve disamina dei trends demografici registrati approssimativamente nel corso degli ultimi cinquant’anni. Successivamente, si offrirà un approfondimento sulla condizione femminile, le discriminazioni ed ineguaglianze di genere in Albania, allo scopo di riflettere su tematiche estremamente importanti eppure ancora relativamente poco analizzate e discusse.

Biografia

Agata V. D’Addato si è laureata con lode in Scienze politiche all’Università di Bari ed ha conseguito il dottorato di ricerca in Demografia ed Economica delle grandi aree geografiche presso la medesima Università. Ha frequentato, inoltre, la Scuola dottorale europea di demografia presso il Max Planck Institute for Demographic Research (Rostock) ed ha conseguito un master in Gestione della cooperazione internazionale e delle Ong presso l’Università di Granada. Ha lavorato all’estero in numerosi istituti di ricerca altamente qualificati, su tematiche relative ai cambiamenti demografici, dinamiche familiari, sviluppo demo-economico nel Bacino mediterraneo, occupazione femminile, immigrazione, integrazione, povertà ed emarginazione sociale.

Biography

Agata V. D’Addato got the university degree in Political sciences at the University of Bari and hold a PhD in Demography and Economy of the Large Geographical Areas at the same University. She also attended the European Doctoral School of Demography at the Max Planck Institute for Demographic Research in Rostock and hold a master in International Cooperation and NGOs Management at the University of Granada. She has been working abroad in many highly qualified research institutes, on issues related to demographic change, family dynamics, socio-economic development in the Mediterranean Bassin, female employment, immigration, integration, poverty, and social exclusion.

Iscriviti alla Newsletter di Storia e Futuro

Sarai sempre informato sulle uscite della nostra rivista e sulle nostre iniziative.

La tua iscrizione è andata a buon fine. Grazie!

Share This