Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted in Articoli, Numero 20 - Articoli, Numero 20 - Giugno 2009

Nitti e le Regioni. Interventi in Assemblea Costituente

Nitti e le Regioni. Interventi in Assemblea Costituente

di Michele Strazza

Abstract

Francesco Saverio Nitti (1868-1953), politico, giornalista, economista e statista, fu in Assemblea Costituente uno dei più strenui difensori di una concezione individualista ed elitaria della politica contro l’affermarsi del potere dei partiti. Escluso dalla Commissione dei 75, tutti i suoi interventi sul progetto di Costituzione avvengono nel dibattito in Assemblea plenaria quando, nel marzo del 1947, viene portato in esame il testo uscito dalla Commissione e “rifinito” dal Comitato di redazione. Contrario all’impostazione della Carta costituzionale, si oppone soprattutto all’introduzione delle Regioni considerate “il dissolvimento di tutta la vita italiana”. Il saggio che si propone ripercorre ed analizza gli interventi di Nitti in Assemblea costituente sulle Regioni, alla luce degli avvenimenti italiani ed internazionali, evidenziandone i risvolti politici e giuridici, offrendo uno spunto di dibattito e riflessione ad oltre 60 anni dall’entrata in vigore della Carta costituzionale.

Abstract english

Nitti and the Italian Regions. Interventions in the Constituent Assembly Francesco Saverio Nitti (1868-1953) was a politician, a journalist, an economist and a statesman. In the Constituent Assembly he valiantly defended the individualism of politic against the parties’ power. Excluded by the Commission of the 75, he spoke about his Constitution project in March 1947, when, during the plenum, the Commission’s text were examined. He was against the Constitution’s setting and the introduction of Regions, that he considered “the dissolution of the whole Italian life”. This essay analyzes Nitti’s speeches about Regions at the Constituent Assembly, underlining political and juridical implications and providing grounds for reflection 60 years after the Constitution became effective.

Nitti e le Regioni. Andrea Strazza.pdf

Biografia

Michele Strazza è avvocato e funzionario legislativo del Consiglio regionale di Basilicata. Professore incaricato presso l’Università degli Studi della Basilicata, si è occupato di Storia delle Istituzioni giuridiche e politiche contemporanee, pubblicando numerose opere sul periodo fascista e sul dopoguerra. È membro della Società italiana per lo studio della Storia contemporanea (Sissco) e collaboratore del Centro Annali per una storia sociale della Basilicata. La sua produzione storica ha ricevuto vari riconoscimenti tra cui il Premio internazionale UNLA-UCSA 2007 e la segnalazione speciale al premio Basilicata 2007. Collaboratore di giornali e riviste specializzate, alcuni suoi saggi sono apparsi sull’Archivio storico dell’Emigrazione italiana. Il suo sito www.storiamezzogiorno.it viene giornalmente visitato da studenti ed appassionati di storia contemporanea.

Biography

Michele Strazza is a lawyer and functionary of the Regional Council of Basilicata. He is full professor at the University of Basilicata, where he teaches History of Political and Juridical Institutions; he published many papers concerning the Fascist epoch and the post-war period. He is member of the Italian Society for the Study of Contemporary History and contributes to the Centro Annali per una storia sociale della Basilicata. His historical production gained him several recognitions, such as the Internetional Prize UNLA-UCSA 2007. He contributes to many

Iscriviti alla Newsletter di Storia e Futuro

Sarai sempre informato sulle uscite della nostra rivista e sulle nostre iniziative.

La tua iscrizione è andata a buon fine. Grazie!

Share This