Open Access
Articoli in evidenza
  • “Un nuovo punto di partenza”. L’esperienza di Willy Brandt a Berlino all’origine del modello dell’Ostpolitik, 1948-1961

    Volume 1, Numero 54 - Dicembre 2021


    Abstract

    Prima di diventare cancelliere della Repubblica Federale Tedesca nel 1969, Willy Brandt maturò una profonda e duratura esperienza politica nell’amministrazione di Berlino, che si sarebbe rivelata fondamentale per elaborare il modello vincente dell’Ostpolitik. Attraverso l’analisi di numerosi discorsi e dichiarazioni di Brandt, l’articolo si concentra – prendendo in esame il periodo dal 1948 al 1961 – sull’ideazione del concetto di Ostpolitik, alla luce della situazione interna alla Germania e del contesto internazionale, e sulla sua progressiva evoluzione, dimostrando le analogie con il programma che Brandt avrebbe sviluppato nel suo governo. Before becoming Chancellor of West Germany in 1969, Willy Brandt spent several years in the administration of Berlin, developing a deep and lasting political experience, which would prove to be crucial to elaborate the winning model of Ostpolitik. Written after the analysis of many speeches and politic statements of Brandt, this article focuses on Willy Brandt’s ideation and evolution of the concept of Ostpolitik, covering the period between 1948 and 1961 and takes into account the inner German situation and the international political context, showing the similarities to the political platform that Brandt government would have applied once it came to office.

    Keywords

    Willy Brandt, Ostpolitik, Berlino, guerra fredda, SPD. Willy Brandt, Ostpolitik, Berlin, Cold War, SPD.