Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted in Articoli, Numero 19 - Articoli, Numero 19 - Febbraio 2009

Socialisti e socialismo a Siena Dalla liberazione al centro sinistra (1945-1969)

Socialisti e socialismo a Siena Dalla liberazione al centro sinistra (1945-1969)

di Antonio Cardini

Abstract

Tra la nascita dello Stato repubblicano e l?avvento della seconda Repubblica il Partito socialista, a Siena, sembrò mantenere più o meno inalterato il proprio peso elettorale. Tuttavia, dietro la stabilità dei numeri, emergeva una dinamica molto più articolata, comprensibile attraverso le vicende interne che, su base locale, contraddistinsero il socialismo senese, in linea con le medesime esperienze nazionali. Emergeva la sua difficoltà tanto di porsi in relazione con la propria tradizione, quanto sulla natura da imprimere ai propri rapporti con il Pci e la Dc. Il socialismo, infatti, nel secondo dopoguerra, finì per inseguire in ambito locale, ma forse non solo, la volontà di tornare ad essere il principale soggetto della tradizione democratica del paese, liberandosi della scomoda etichetta di suo ?erede minore?, nell?alveo delle sinistre, non necessariamente riuscendovi.

Abstract english

Socialism and Socialists in Siena. From the Liberation to the Middle-Left pary (1945-1969)  Between the birth of the Republican State and the coming of the of the second Republic, the Socialist party in Siena seemed to keep unchanged its electoral weight. Nevertheless, behind the steadiness of numbers, a much more articulated dynamics emerged through the difficult relationship with its own tradition, the Commuist party (Pci) and the Christian Democracy (Dc). In the Postwar in fact the Socialism pursued the will to be again the main subject of the democratic tradition of the Country, freeing itself from the uncomfortable label of the ?minor heir? between the left wings.

Socialisti e socialismo a Siena. Antonio Cardini.pdf

Biografia

Antonio Cardini è professore ordinario di Storia contemporanea presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università degli studi di Siena. Membro, tra l’altro, del Comitato scientifico della Fondazione Turati, dell’Istituto storico italo germanico, della Fondazione Einaudi.

Biography

Antonio Cardini is professor of Contemporary History at the University of Siena, Faculty of Political Science. He is member of the scientific commitee of the Turati Foundation, of the Italo-Germaic Historical Institute and of the Einaudi Foundation.

Iscriviti alla Newsletter di Storia e Futuro

Sarai sempre informato sulle uscite della nostra rivista e sulle nostre iniziative.

La tua iscrizione è andata a buon fine. Grazie!

Share This